MIRELLA GRANDUC  

 


 

  Presentazione   Mirella Granduc vive e opera a Trieste. Nel corso della sua carriera formativa artistica ha sempre prediletto soggetti legati al paesaggio e alla marina, ma ha anche voluto cimentarsi in opere astratte e collages usando materiali diversi dall'olio, dal pastello alla malta.

Ha partecipato a numerose mostre in Italia e all'estero, a ex-tempore e concorsi.

Nel 2006 ha partecipato al Trofeo di Primavera vincendo il Primo Premio; il Terzo Premio nel 2008 al concorso “Luci e ombre della realtà”.

Ha esposto a Trieste, Grado, Monfalcone, Firenze, Bari, Carrara, Modena, Klagenfurt, Villaco, Salisburgo e Parigi e alla bipersonale di Roma.

Nel 2013 è presente, alla pagina della Bottega d'arte Amèbe, in un catalogo di un evento collaterale alla 55^ Ed. della Mostra Internazionale d'Arte “La Biennale di Venezia”. 

 
             
 





 

Gabriella Machne (curatrice artistica) - "Commento alle opere"


Mirella Granduc ama dipingere in particolar modo la terra e il Carso. I colori sono accesi e caldi, mentre le linee sfuggenti danno l’impressione di un’atmosfera soffusa. Ora figurativi, ora informali... dai suoi lavori emerge non solo l’amore per la Madre Terra, ma anche un richiamo alle nostre “radici”: il nostro vissuto, la nostra memoria.


Diego Valentinuzzi - (Pittore e curatore d'arte) 

Commento per la mostra "Progetto d'arte - collettiva finale" - Novembre 2013

(...) Vista nella forma figurativa legata al paesaggio, ci propone vedute forse più di consueta abitudine, mentre interessanti le sue espressioni informali dove il colore e il segno  sembrano rincorrersi sulla tela, creando quelle fusioni e combinazioni di chi ha una visione ampia della materia. 

Critica fatta in occasione della pagina Amèbe in un catalogo di un evento collaterale alla 55^ Ed. della Mostra Internazionale d'Arte “La Biennale di Venezia”. 

 

Tiziana Tamburi - “Commento alle opere”


Pittrice di grande sensibilità artistica, Mirella Granduc trasferisce sul supporto esperienza e decisa individualità. I suoi lavori sono frutto di un costrutto lirico, etereo dove l'atmosfera si fonde agli elementi; dove con forza l'ambiente è coprotagonista accanto al colore, al pennello e alla tela.

Una resa finale in completa osmosi di luce, colore, forma e contenuto in cui l'apparente semplicità dei soggetti è esaltata dalla stessa corposità della spatola e del pennello. Un risultato che rimanda molto ai paesaggi novecenteschi di Giorgio Morandi.

L'impianto orchestrato con perfetto equilibrio di forme si arricchisce di colori tenui e mai aggressivi dove il tocco di luce o l'insistenza delle ombre generano la profondità desiderata dall'artista.

Sono colori primari, mai allo stato vergine, ma sempre sapientemente trattati e mescolati, al fine di raggiungere quelle particolari timbrature tipiche del suo “fare pittura”.

Sono opere sicuramente di pregio quelle di Mirella Granduc, pittrice in continuo movimento e sempre alla ricerca di un nuovo e personale sviluppo artistico e formativo.

 

 

 

 

 

 

   

Atelier Bottega d'Arte "Amèbe" dell'artista Gabriella Machne - Via D. Bramante, 1 (Trieste)

Copyright © 2016 - All Rights Reserved


Questo Sito Web utilizza Cookie atti a salvare la sessione del visitatore e svolgere altre attività necessarie al funzionamento del Sito Web come ad esempio salvare le preferenze di navigazione ed ottimizzarne l’esperienza. Informazioni