SONIA TROBEZ  

 


 

  Presentazione   Sonia Trobez è nata a Trieste ma vive a Duino-Aurisina. Si è diplomata come insegnante elementare ed ha lavorato coi bambini fino a qualche anno fa.

Ha frequentato i corsi di pittura ad olio di paesaggi "En plein air" e di "Natura morta" presso la Libera Accademia di Cividale col Maestro Roberto Dolso, continuando tutt'oggi con artisti amici.

In questi ultimi anni, presso il Laboratorio Art Gallery di Trieste, ha sperimentato altre tecniche pittoriche usando malte e gessi, colori acrilici e supporti diversi dalla tela.

Ha preso parte ad ex-tempore e a concorsi Regionali. Ha esposto in varie collettive.

E' del 2012 la sua personale "Mostra d'arte" presso la Sala del Centro Culturale di Duino-Aurisina con il commento critico di Ani prof.sa Tretiak.

Nel 2013 è presente, nella pagina Amèbe, nel cataolo "Over play" evento collaterale partecipante alla 55^ della Mostra Internazionale d'Arte "La Biennale di Venezia".


 
             
 


 

Gabriella Machne (curatrice artistica) - "Commento alle opere"


La sua pittura si presenta in modo raffinato, sia nel mettere in risalto la poesia dei paesaggi, sia nelle "Nature morte". Dalle tonalità dei colori e dalle velature, lascia trapelare un tocco delicato, ricercato, intenso e a volte quasi "informale". La personalità artistica la ritroviamo nei contorni mai ben definiti che danno ai soggetti scelti vivacità e movimento.


Diego Valentinuzzi (critico d'arte) - “Commento alle opere”


In riferimento alla partecipazione al catalogo "Over play" in occasione della mostra "Progetto d'arte - collettiva finale" presso le "Amèbe" - 6/20 novembre 2013.

"In Sonia Trobez, troviamo una paesaggistica dove il contatto con la natura è più che mai percettibile e dove le vedute sono ricche di caldi e stupendi colori. Dunque, una visione singolare nell'affrontare le varie situazioni in atmosfere a volte eteree che ci riportano verso i confini della nostra mente".


Ani Tretjak (Pittrice accademica ed insegnante) - Commento alle opere 


Nature morte

Il temperamento di Sonia Trobez tende nella ponderata composizione a proiettarsi verso una brillante vitalità dei colori. Il dialogo che si forma al contatto tra la luce e l'ombra imprime nelle forme il senso di succosa corposità, creando così un'immagine d'unità ed armonia.

Paesaggi

La corposità del colore rappresenta per Sonia Trobez l'aspetto rigoglioso e bucolico della natura che invita l'uomo a scoprirne l'autenticità. L'atmosfera sfumata dona akl lungo un tocco magico e sconosciuto che attira lo sguardo invitandolo ad esplorare nel dipinto il mistero non svelato.

Cigni

Sonia Trobez presenta il movimento sinuoso del cigno che con grazia regale padroneggia ed unisce gli elementi dell'aria e dell'acqua, dove fluttuano i pensieri, l'istinto e le emozioni. Con il colore bianco esprime il simbolo della purezza che offre le possibilità, con il nero rappresenta la dimensione misteriosa e no svelata, con il blu evidenzia la pienezza delle sensazioni emotive, nell'oro pone gli elementi contrastanti nel contesto del sacro.

Composizioni astratte

Il colore è per Sonia Trobez il mezzo che veicola l'emotività. La sperimentazione di diverse tecniche e la necessità della struttura magmatica forgiano la sua volontà ed il suo intento.
 

 


 

 

 

 
 

 

 

 

Atelier Bottega d'Arte "Amèbe" dell'artista Gabriella Machne - Via D. Bramante, 1 (Trieste)

Copyright © 2016 - All Rights Reserved


Questo Sito Web utilizza Cookie atti a salvare la sessione del visitatore e svolgere altre attività necessarie al funzionamento del Sito Web come ad esempio salvare le preferenze di navigazione ed ottimizzarne l’esperienza. Informazioni